16062019GOODNEWS:

Corrispondenti de “La Sicilia”, solidarietà del sindaco Bonanno

«Sono vicino ai collaboratori e corrispondenti del quotidiano “La Sicilia”. La loro nota, diffusa nelle scorse ore, è un grido d’allarme che non può rimanere inascoltato: l’informazione, quella corretta e imparziale, è tra le fondamenta su cui poggia la democrazia. Ed il riconoscimento dei compensi per il lavoro che si è svolto, è segnale di libertà e trasparenza».

Sono le parole di solidarietà del sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, in riferimento alla presa di posizione dei corrispondenti della provincia di Catania, che non ricevono il compenso dalla “Domenico Sanfilippo Editore” e che minacciano lo sciopero. La prima protesta dei corrispondenti in oltre 70 anni di storia del quotidiano di viale Odorico da Pordenone, che –come è noto– è in amministrazione controllata, dopo la confisca dei beni di Mario Ciancio, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

«Auspico una risoluzione della questione. E lo dico –spiega Antonio Bonanno– in riferimento a professionisti sempre in prima linea: in trincea nel racconto quotidiano dei fatti che riguardano le nostre comunità. Biancavilla compresa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO