20072019GOODNEWS:

PagoPa, Spid e un’App in real time: così a Biancavilla arriva il futuro

Presentato al Palazzo degli Elefanti di Catania il progetto Pon Metro, che vede Catania come Comune capofila e la città di Biancavilla tra i cinque partners di una iniziativa già finanziata dall’Unione europea.

L’iniziativa si inquadra in una serie di servizi già attivi a Biancavilla: quelli del PagoPa (per il pagamento dei tributi) e del cosiddetto Spid (la chiave d’accesso online della Pubblica amministrazione).

A fare gli onori di casa, il primo cittadino del capoluogo etneo, Salvo Pogliese, assieme agli assessori Parisi e Porto. Presente anche il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno.

«Stiamo procedendo spediti per garantire al meglio risparmi di tempo e migliore efficienza – ha spiegato Bonanno – e quella di questa mattina ne è una piacevole conferma. Ma voglio informare i miei concittadini che, nell’ambito del Progetto, partirà a breve una specifica App per qualunque segnalazione con la quale potere interagire in tempo reale. Tutto ciò, attraverso i finanziamenti europei ottenuti tramite l’importante sinergia tra i Comuni. Lo dico con estremo orgoglio: è una città di Biancavilla che ragiona sempre più in termini di Smart city, nel contesto di una innovazione tecnologica che ci vede all’avanguardia sull’agenda digitale».

Intanto, per la cronaca, la giunta comunale ha dato il via libera allo schema di convenzione tra Regione siciliana e Infratel Italia SpA per la realizzazione della Banda Ultralarga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO