Connettiti con

Politica

Salvà e Amato sui “doppi turni”: «Sostegno alla Giunta, senza urlare»

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

«In queste settimane abbiamo condiviso e supportato l’azione di mediazione operata dal sindaco e dall’amministrazione comunale a proposito della vicenda dei “doppi turni”. Un’azione quotidiana che è stata improntata sul confronto e sul rispetto dell’autonomia scolastica. Lontana dalle dichiarazioni di facciata e dallo spettro di un protagonismo che sarebbe stato fuori luogo e inopportuno».

Lo puntualizzano, in una nota congiunta, i consiglieri Martina Salvà e Vincenzo Amato, in riferimento alle polemiche sulle diatribe tra Istituto comprensivo “Antonio Bruno” e scuola media “Luigi Sturzo”.

«Una vicenda che, all’esterno, meritava e merita tutt’ora un approccio certamente meno urlato: la priorità –specificano i due esponenti di maggioranza– sono i nostri figli e non le divisioni in fazioni. Perché non esiste una soluzione che possa mettere tutti d’accordo. Esiste l’accettare, tutti assieme, il dover rinunciare a qualcosa. Quello che è accaduto la notte del 6 ottobre deve farci riflettere seriamente ed è da quello che parte l’impegno dell’amministrazione e del consiglio comunale: l’aver ottenuto i finanziamenti per la ristrutturazione delle nostre scuole è stato un fatto determinante per il presente e per il futuro della nostra città».

«L’arrivo dei finanziamenti –sottolineano ancora i due consiglieri– non era affatto scontato in quella che è stata una strada fatta di burocrazia, sopralluoghi, telefonate e notti insonni tutt’altro che semplice da percorrere. La nostra comunità nei momenti difficili ha sempre dimostrato unità e coesione: ed è a questo che facciamo appello».

«Amministrazione e Consiglio –concludono Salvà e Amato– restano a fianco degli alunni, dei dirigenti, degli insegnanti e dei genitori. E, soprattutto, amministrazione e consiglio non si sottrarranno ad alcuna responsabilità. In nome della sicurezza e del buon senso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti