14112018GOODNEWS:

La proposta di quattro consiglieri: «Aule scolastiche in prefabbricati»

Strutture prefabbricate da utilizzare per ospitare gli alunni ed eliminare i “doppi turni”. Quattro consiglieri comunali di maggioranza indicano alla Giunta Bonanno una soluzione per evitare i disagi che, inevitabilmente, stanno subendo parte degli studenti biancavillesi, a seguiti dei danni provocati dai recenti eventi sismici.

Tutti gli alunni della scuola media “Luigi Sturzo” restano senza una precisa destinazione e non hanno ancora fatto rientro in classe. Si era ipotizzato che dovessero essere divisi tra i locali dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” e quelli del liceo di Scienze umane. Ma a questo piano non è stato dato alcun seguito. In classe, ma di pomeriggio, invece, gli alunni della “Grassura” e quelli del plesso “Marconi”, questi ultimi, peraltro, costretti a traslocare nell’edificio del “San Giovanni Bosco”.

Visto il quadro, i consiglieri Fabrizio Portale, Salvo Pulvirenti, Agatino Neri e Salvatore Scalisi hanno protocollato una mozione con cui si impegna la Giunta «a volere intervenire con sollecitudine per affrontare e risolvere la questione dei doppi turni dei nostri alunni, proponendo alle Autorità Nazionali e alla Protezione Civile, la soluzione». Ovvero «l’installazione di strutture prefabbricate in aree idonee del nostro territorio comunale».

La mozione è stata inviata al presidente Marco Cantarella perché possa essere inserita all’ordine del giorno del primo Consiglio Comunale utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO