Connettiti con

Politica

La proposta di quattro consiglieri: «Aule scolastiche in prefabbricati»

Pubblicato

il

Strutture prefabbricate da utilizzare per ospitare gli alunni ed eliminare i “doppi turni”. Quattro consiglieri comunali di maggioranza indicano alla Giunta Bonanno una soluzione per evitare i disagi che, inevitabilmente, stanno subendo parte degli studenti biancavillesi, a seguiti dei danni provocati dai recenti eventi sismici.

Tutti gli alunni della scuola media “Luigi Sturzo” restano senza una precisa destinazione e non hanno ancora fatto rientro in classe. Si era ipotizzato che dovessero essere divisi tra i locali dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” e quelli del liceo di Scienze umane. Ma a questo piano non è stato dato alcun seguito. In classe, ma di pomeriggio, invece, gli alunni della “Grassura” e quelli del plesso “Marconi”, questi ultimi, peraltro, costretti a traslocare nell’edificio del “San Giovanni Bosco”.

Visto il quadro, i consiglieri Fabrizio Portale, Salvo Pulvirenti, Agatino Neri e Salvatore Scalisi hanno protocollato una mozione con cui si impegna la Giunta «a volere intervenire con sollecitudine per affrontare e risolvere la questione dei doppi turni dei nostri alunni, proponendo alle Autorità Nazionali e alla Protezione Civile, la soluzione». Ovvero «l’installazione di strutture prefabbricate in aree idonee del nostro territorio comunale».

La mozione è stata inviata al presidente Marco Cantarella perché possa essere inserita all’ordine del giorno del primo Consiglio Comunale utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti