13112018GOODNEWS:

Vita quotidiana dei volontari Gepa «Noi, pupi in divisa? Denunceremo»

L’INTERVENTO. Il presidente dell’associazione di volontariato: «Vi raccontiamo alcuni episodi relativi al controllo del territorio. In tanti ci hanno offeso, altri cittadini sono stati più civili e ci fanno sperare».

 

L’associazione Gepa Sicilia è stata impegnata nel servizio inerente la raccolta differenziata nel territorio del Comune di Biancavilla. Tirando le somme, vi raccontiamo alcuni episodi.

Durante il servizio presso l’isola ecologica, i ragazzi della Gepa vigilavano affinché chi si recava a buttare rifiuti, non scaricasse di tutto e di più, ma solo rifiuti indifferenziabili, che non possono essere raccolti durante la settimana. Tante sono state le persone che si sono permessi di offendere i volontari, con vocaboli brutti, minacce, ecc. Siamo stati etichettati come “pupi in divisa”, ma il tutto non ci fa paura, anzi si evince che qualcosa sta cambiando ed è impossibile tollerare l’applicazione delle regole.

Un altro servizio che vedeva impegnati i ragazzi in giro per il paese. E qui venivano riscontrate situazioni più civili: questo ci gratifica tanto, anche se ancora è troppo presto per vedere degli ottimi risultati.

A tal proposito, la Gepa chiarisce che d’ora in avanti procederà a segnalare alla competente Autorità Giudiziaria, tutti coloro che come il tizio di stamattina si è permesso di diffamare il nome dell’Associazione procurandone un danno d’immagine.

D’altro canto, si ringraziano tutti quei Cittadini, che sensibili al dovere civico, rispettano le regole. Invitiamo tutti gli altri a collaborare affinché si possano ottenere dei risultati a beneficio dell’intera Cittadinanza.

Dino Petralia

Presidente associazione Gepa Sicilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO