Connettiti con

Politica

Rifiuti, a luglio il cambio di rotta: la differenziata “vola” al 62,5%

Pubblicato

il

Sono segnali più che incoraggianti quelli che giungono dal fronte della raccolta differenziata. I dati in possesso del Comune di Biancavilla, parlano di un mese di luglio che si è attestato al 62,5% di differenziata, compiendo un sostanzioso ed inequivocabile balzo in avanti.

Un risultato che –viene sottolineato dall’Esecutivo biancavillese– premia gli sforzi compiuti dai cittadini biancavillesi e che traccia un solco importante nella scelta compiuta dall’amministrazione Bonanno nel volere alzare l’asticella di una battaglia di civiltà che non poteva più essere rinviata.

«Sono orgoglioso del risultato – spiega il primo cittadino, Antonio Bonanno – soprattutto se penso che siamo appena all’inizio. Un plauso va ai biancavillesi e a chi si sta spendendo alla causa».

La raccolta differenziata a Biancavilla prosegue su un binario che vuole essere di efficienza. La separazione tra i rifiuti –si specifica in una nota– avviene realmente: sfatato il falso mito che tutto finisca con l’essere mischiato.

«Nonostante il gap iniziale dei primi mesi, siamo riusciti a far crescere la percentuale – prosegue il sindaco -. Ora dobbiamo continuare a insistere per questa strada: soprattutto il giovedì, che è il giorno più critico, invito definitivamente a non esporre un indifferenziato che contenga anche materiali come carta, plastica, vetro o lattine. È uno sforzo che stiamo compiendo tutti: per vivere in una Biancavilla più pulita. E che, alla lunga, porterà anche ad un risparmio in bolletta».

Intanto, già nei prossimi giorni, verranno ulteriormente intensificati i controlli a carico dei furbetti che abbandonano i sacchi di immondizia lungo le strade della città. La battaglia è a tutto campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Il sindaco Antonio Bonanno rieletto nel Consiglio regionale dell’Anci Sicilia

Scelta presa dall’assemblea congressuale dell’associazione che riunisce tutti i comuni dell’Isola

Pubblicato

il

Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, è stato rieletto nel Consiglio regionale di Anci Sicilia. Una scelta della dodicesima dell’associazione che raggruppa i 391 comuni dell’Isola.

“Sono davvero onorato – dice Bonanno – di continuare a rappresentare gli enti locali siciliani e di contribuire grazie all’Anci al miglioramento della qualità di vita dei cittadini e alla crescita dei nostri territori. Ringrazio i miei colleghi sindaci per la fiducia che hanno riposto in me”.

“Da primo cittadino di Biancavilla mi è offerta la possibilità di offrire il mio contributo all’Anci. Nel consiglio regionale – specifica Bonanno- continuerò a lavorare ancora di più per i nostri Comuni avendo cura di informare e coinvolgere tutti i cittadini siciliani”.

Il sindaco di Biancavilla ringrazia “il presidente uscente, Leoluca Orlando, per avere guidato Anci Sicilia con spirito combattivo. Al nuovo presidente Paolo Amenta auguro buon lavoro assicurandogli massima collaborazione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.