10122018GOODNEWS:

Fucile rubato e droga in masseria, padre e figlio finiscono in manette

I carabinieri della compagnia di Nicosia, in collaborazione dal personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo, finalizzato al contrasto dei reati in materia di armi e munizionamento.

L’esito del servizio ha consentito di arrestare il 46enne Salvatore Paratore ed il figlio 25enne Giuseppe, biancavillesi, ritenuti responsabili dei reati di ricettazione, alterazione e detenzione illegale di arma, munizionamento e detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

In particolare, nel corso della perquisizione domiciliare nella proprietà di campagna di contrada Case La Spina di Centuripe è stato trovato, nascosto in un sacco utilizzato per il confezionamento del mangime per cani, un fucile da caccia semiautomatico a canna mozza cal.12. L’arma è risultata rubata nel dicembre 2012 a Santa Lucia del Mela (Messina). Sequestrate pure 30 cartucce dello stesso calibro 7,65.

Ai Paratore sono stati sequestrati anche 156 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e relativo materiale per il confezionamento.

Padre e figlio si trovano adesso agli arresti domiciliari, a Biancavilla, come disposto dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Enna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO