Connettiti con

Cronaca

Scoppia incendio, aria irrespirabile e fiamme a ridosso delle abitazioni

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Fiamme e fumo sul costone nei pressi della zona “Fontana vecchia” di Biancavilla. Nel giro di pochi minuti, il fuoco partito dalle sterpaglie si è ingrossato fino a salire verso le abitazioni, nell’area delle villette a schiera, creando un certo allarme.

Le colonne di fumo sono state visibili anche a distanza, da vari punti del paese. Diversi residenti hanno chiuso le loro abitazioni e si sono allontanati perché l’aria era diventata irrespirabile.

Dato l’allarme al 115, sul posto sono intervenute alcune squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Adrano e una squadra del servizio antincendio boschivo della Forestale. In ausilio al loro servizio, pure un’autobotte del Comune di Biancavilla.

Nonostante le temperature non altissime della giornata, l’incendio ha divorato una vasta porzione di vegetazione. A bruciare, pure cumuli di rifiuti.

Una volta domate le fiamme, la visuale è stata quella di una grossa porzione annerita attorniata da ulivi e fichidindia risparmiati dall’incendio, grazie all’intervento di pompieri e uomini della Forestale.

Un mese fa un altro incendio, a non molta distanza da qui, in zona Rocca, aveva distrutto la vegetazione dei terreni appena sotto a piazza Belvedere. Per diverse ore colonne di fumo e una pioggia di cenere portati anche a grosse distanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Olio esausto all’ingresso dei seggi elettorali del plesso “Don Bosco”

Gesto vandalico o di protesta? Presidenti e scrutatori hanno dovuto attendere la pulizia del luogo

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Olio esausto sparso sulla porta e i gradini d’ingresso di uno degli edifici del plesso elementare “Don Bosco” del quartiere Cicalisi, a Biancavilla. La sostanza e la bottiglia in plastica che la conteneva sono state trovate nel padiglione B che ospitano le sezioni 16 e 17.

I presidenti e scrutatori, impegnati nelle operazioni per queste elezioni europee, avrebbero dovuto procedere con i consueti preparativi per la costituzione dei seggi. Ma non è stato possibile accedere ai locali. I funzionari del Comune hanno dovuto chiamare una ditta specializzata perché pulisse l’area.

Il fatto sarebbe accaduto con ogni probabilità questa notte. Sul gesto intenzionale non ci sono dubbi. Si tratta di capire il valore: azione vandalica o gesto politico di protesta? Certo è che chi l’ha compito ha scavalcato la recinzione del plesso scolastico (appartenente al Primo circolo didattico) per poi gettare la sostanza oleosa e lasciando a terra la bottiglia. Sul posto, è intervenuta una pattuglia della polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti