Connettiti con

Cronaca

Controlli dei carabinieri nelle piazze Belvedere ridotto a luogo di spaccio

Pubblicato

il

belvedere-biancavilla

Visite a “sorpresa” dei militari in tutte le piazze del paese. In due sere, segnalati alla Prefettura di Catania quattro giovani “assuntori” di sostanze stupefacenti.

 

di Vittorio Fiorenza

La piazza del Belvedere di Biancavilla era diventata il luogo di vendita e spaccio di “erba”. Un posto in cui potere trovare con certezza marijuana. Un viavai di giovani che non è passato inosservato agli abitanti della zona. Sono stati loro a lamentare gli assembramenti di ragazzi, gli schiamazzi e quelle chiare scene di cessione della sostanza stupefacente.

I carabinieri della stazione di via Benedetto Croce hanno effettuato una serie di controlli, fino a beccare tre ragazzi in possesso di “erba” in quantità tale da fare scattare la segnalazione come “assuntori” agli uffici della Prefettura di Catania.

I controlli dei militari non si sono limitati al Belvedere. In diverse sere, i carabinieri hanno passato al setaccio tutti gli altri luoghi di ritrovo giovanile del paese: da piazza Giovanni XXIII alla villa comunale. In zona Casina, tra i sedili di piazza Martiri d’Ungheria, una visita a sorpresa dei carabinieri ha portato ad un’altra segnalazione indirizzata alla Prefettura.

Un “blitz” dei militari è scattato pure all’interno della villa comunale, ma alla vista degli uomini in divisa i gruppi di giovani si sono dileguati, segno lampante che aveva qualcosa da nascondere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Sos dalle Vigne di Biancavilla, il fuoco minaccia alcune case e un ristorante

Dal Comune attivata la struttura della protezione civile, sul posto anche l’intervento di mezzi aerei

Pubblicato

il

Fiamme divampate a causa del forte caldo, in contrada Torretta, area ricadente nella zona delle Vigne di Biancavilla. Il fuoco ha minacciato alcune case di villeggiatura e un ristorante. Si è reso necessario fare allontanare gli occupanti degli immobili.

Dopo l’Sos lanciato dal proprietario della struttura ricettiva, il sindaco Antonio Bonanno ha attivato la macchina comunale della Protezione Civile e il Dipartimento regionale per favorire lo spegnimento dell’incendio.

La squadra comunale, guidata dal geom. Paolo Pinnale, si è avvalsa dell’aiuto dei volontari dell’associazione di Protezione Civile. L’intervento tempestivo di mezzi e unità ha evitato il peggio. A completare l’opera sono poi arrivati gli uomini della Forestale e dei Vigili del Fuoco. Intervenuti sul posto anche alcuni mezzi aerei, che con getti d’acqua hanno evitato il propagarsi delle fiamme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili