Connettiti con

Fuori città

Tre compagnie teatrali di Biancavilla portano in scena Nino Martoglio

Pubblicato

il

Anche tre compagnie teatrali di Biancavilla hanno partecipato alla messa in scena di commedie di Nino Martoglio. Il Cgs Life, l’associazione “Città Teatro Biancavilla” e i Db Friends hanno portato in scena una delle opere più note del commediografo siciliano: “San Giovanni Decullato”.

In particolare, nei giorni scorsi, le associazioni biancavillesi, note da anni ed apprezzate per il loro seguito di pubblico, hanno proposto al teatro di Belpasso, di cui Martoglio era nativo, “U miraculu di San Giuvanni”, libero adattamento a cura di Vincenzo Licari, che ne ha curato anche la regia e i costumi, e musiche dal vivo di Armando Bellocchi.

Stesso spettacolo era stato allestito al teatro “La Fenice” di Biancavilla il 2 ottobre.

Le iniziative rientrano nel progetto “Andar per teatri” del Gal Etna, a cui hanno partecipato pure le compagnie Aps Muse, “U Diri” e “I senza vergogna” di Adrano con “U contra”, altra celebre opera di Martoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Sfide in punta di decibel: a Piano Rinazze i campioni di “Hi-Fi car Tuning”

Negli spazi esterni del locale “Antichi sapori di Sicilia” raduno per la finale della competizione nazionale

Pubblicato

il

È una sfida sull’onda sonora e sui decibel sprigionati. Pressione e potenza per valutare gli impianti in auto, appositamente modificati. Il raduno degli appassionati di “hi fi car tuning” è stato a piano Rinazze, negli spazi del locale “Antichi sapori di Sicilia” dei fratelli Diolosà. In 50 hanno partecipato alla finale nazionale della gara organizzata da Emma (European Mobile Media Association). E c’è attesa per la finale europea, che si terrà a Salisburgo, a fine aprile.

Giuseppe Maccarrone è uno dei giudici di gara: «Durante le competizioni – spiega – si fanno varie misurazioni con apposita strumentazione (per esempio sulla pressione sonora) e si “ascolta” la macchina per valutare la qualità o le pecche dell’impianto. Non necessariamente bisogna avere costosissimi altoparlanti, si può cominciare con una spesa contenuta e divertirsi. Le gare si fanno per step e categorie, in base al numero degli altoparlanti e di sub».

Le valutazioni tecniche in genere vengono precedute da momenti in cui ognuno dà libero sfogo al proprio impianto. Il volume sostento non è adeguato ai centri abitati. Così, Piano Rinazze e gli spazi aperti del locale “Antichi sapori di Sicilia” si sono rivelati ideali per l’evento.

Vincitori della finale

Per la cronaca, questi i risultati del campionato con la giuria così composta: Emanuele Asero (capo giudici Sicilia e Tuning ita), Giuseppe Maccarrone (segreteria ed eSpl ita), Alessandro Murabito (Open Doors ed eSpl ita), Stefania Mia (Tuning ita), Angelo La Scala (eSql ita e Open Doors).

CATEGORIA eSpl ita

TP 1000: Alfio Virgolini (Team Spl Sound Master); T1W: Stefano Magrì (Team Spl Sound Master); T2W: Salvatore Mastroeni (Team GI.MA); T4W: Nicolò Stimoli (The Future Team by GM Sound); T UNL: Samuele Patanè (Team Audio Mania); PRO X: Roberto Pistone (Team Francesco).

CATEGORIA Tuning ita

Tuning Soft: Salvatore Scibona (Team Lion); Tuning Hard: Ilary Giurlando (Team Lion); Tuning UNL: Francesco Sicurella (Team Lion).

CATEGORIA eSql ita

ESQL ITA Start: Catello Saturnino (Team Pontari Ghost); ESQL ITA Medium: Claudio Battaglia (Team MHD); ESQL ITA Max: Davide D’Arrigo (Team MHD).

CATEGORIA Open Doors

OD OM: Vincenzo Gulisano (Team Mc Audio); OD 1: Giuseppe Romeo (Team Blackout); OD 2: Pietro Greco (Team Master Sound); OD 4: Marco Giavatto (Team Master Sound); OD 6: Francesco Gangemi (Team Explosive Sound); OD 8: Lillo Sciutteri (Team M3); OD UNL: Paolo Lisitano (Team M3); OD X: Marco Giavatto (Team Master Sound).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.