15122017GOODNEWS:

Costituito il Comitato “Rinazze” per tutelare salute, ambiente, agricoltura

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
comitato-rinazze2

Parte dei componenti che hanno aderito al comitato

Raggruppamento a difesa dell’area a sud di Biancavilla: ne è presidente Piero Ranno. Adesioni da parte di produttori, commercianti, ambientalisti ed esperti. Tutti pronti a dare battaglia contro gli insediamenti di trattamento dei rifiuti.

 

di Vittorio Fiorenza

Produttori e commercianti, ma anche ambientalisti, esperti e ricercatori. È stato costituito il Comitato “Rinazze”, il raggruppamento di forze e soggetti trasversali a tutela e a difesa del territorio a sud di Biancavilla, vocato all’agricoltura di qualità.

Un raggruppamento che nasce per opporsi ai progetti di impianto di trattamento dei rifiuti proprio in quella zona, come accertato nelle settimane scorse e che hanno sollevato serie preoccupazioni sul futuro di un’area in cui operano una ventina di aziende che danno occupazione a 500 persone e producono 300mila giornate lavorative all’anno.

Decine le adesioni già registrate dal comitato. Indicato già il presidente nella persona di Piero Ranno, che sarà affiancato da altri sei componenti nell’organo esecutivo: Antonio Bonanno, Giovanni Bua, Giovanni Crispi, Dino Di Salvo, Silvana Ranza e Salvatore Rapisarda. Questi ultimi, in particolare, sono la presidente del Presidio partecipativo “Valle del Simeto” e presidente del Consorzio dei produttori “Euroagrumi”.

Oltre ad iniziative informative e di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali e relative alla salute pubblica, il comitato sarà promotore, se necessario, di iniziative legali contro insediamenti in contrasto con l’economia del territorio, i marchi di qualità dei prodotti agricoli, i vincoli di carattere ambientale e idrogeologico. Nelle scorse settimane, un primo gruppo aveva già avuto un incontro con l’avv. Gaetano Armao, al quale sono state illustrate le manovre in atto delle società “Greenex” e “Ch4 Energy” per la realizzazione di due megaimpianti.

La prima propone un progetto (decisamente più invasivo) di un gassificatore con una parte di incenerimento per la produzione di elettricità e compost, l’altra propone un digestore anaerobico per la produzione di biometano e compost. L’avv. Armao ha dato disponibilità a dare supporto legale allo schieramento nato a difesa della zona di Piano Rinazze.

comitato-rinazze

Il comitato esecutivo formato da sette componenti presieduto da Piero Ranno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO