Connettiti con

Cronaca

Droga in casa, l’avv. Passanisi: «Il mio assistito immediatamente liberato»

Nota del legale: «La sostanza stupefacente sequestrata è stata consegnata spontaneamente»

Pubblicato

il

È di alcuni giorni fa la notizia pubblicata da tutte le testate giornalistiche, compresa la nostra, sull’arresto di un 41enne di Biancavilla per detenzione di marijuana nella sua abitazione

Dall’avv. Carmelo Passanisi, che assiste l’uomo, riceviamo alcune puntualizzazioni rispetto alle informazioni diffuse da un comunicato della sala stampa del comando provinciale dei carabinieri.

«All’arresto in flagranza, di cui viene data notizia nell’articolo pubblicato in data 8 dicembre 2023, è seguito – rettifica il legale – il decreto motivato col quale il pubblico ministero ha disposto l’immediata liberazione del mio assistito».

«La sostanza stupefacente sequestrata – specifica ancora l’avv. Passanisi – non è stata ritrovata dal cane antidroga, ma, per come attestato dal verbale di perquisizione (“dichiarava di avere sostanza stupefacente in casa, consegnandola agli scriventi”) consegnata spontaneamente dal mio assistito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca

Abbandono di rifiuti, due vigili urbani beccano una donna “insospettabile”

Gli agenti biancavillesi hanno identificato la cittadina incivile: dovrà pagare una multa salata

Pubblicato

il

Una donna “insospettabile” è stata colta da due vigili urbani di Biancavilla mentre abbandonava sacchetti di spazzatura. I due agenti, tra coloro assunti da poco, hanno provveduto ad identificare la donna, che ora dovrà pagare una salata sanzione. L’episodio è avvenuto nelle ore in cui si stava ripulendo la discarica illegale di via dei Pini.

«È il quadro impietoso del ‘riempi e svuota’ – è il commento del sindaco Antonio Bonanno – cui siamo costretti ad assistere per l’incomprensibile atteggiamento di pochi cittadini che inspiegabilmente non intendono adeguarsi a una regolare raccolta differenziata che proprio a Biancavilla dà i propri frutti con numeri record».

Il primo cittadino definisce «gesti ostili e insensati» le condotte di cittadini che di proposito violano le più elementari regole. La multa elevata alla cittadina incivile possa servire «da lezione –auspica Bonanno – a quei pochi incivili che ancora si rifiutano di aderire alla efficiente raccolta differenziata in tutto il territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti