Connettiti con

Scuola

Un avvincente campionato di lettura: sfida tra studenti su Collodi e Manzoni

Da “Pinocchio” a “I promessi sposi”: competizione letteraria con alunni della “Sturzo” e del 2 Circolo

Pubblicato

il

Si è svolto nella scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla la terza edizione del campionato scolastico “Leggere per vincere”. Protagoniste sono state 20 classi dell’istituto e quattro classi quinte del Secondo Circolo didattico. Un torneo basato su tre gironi fra classi/squadre parallele che si sono sfidate sulla conoscenza di tre testi di narrativa: Le Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, Universo giovani di Marco Vinicio Mastrocola e I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, oltre ad alcuni argomenti di studio riguardanti l’epica e la letteratura. Questa la classifica finale:

CLASSI PRIME: la 1 A (primo posto), la 1 G (secondo posto) e la 1 I (terzo posto). La 5 C del Secondo Circolo didattico si è posizionata terza in semifinale a pari merito con la classe 1 I. Ma non potendo gareggiare nella fase finale, basata sulla conoscenza di argomenti di epica, è stata premiata con un attestato di primo livello.

CLASSI SECONDE: la 2 F (primo posto), la 2 I (secondo posto) e, a pari merito, la 2 A e la 2 E (terzo posto).

CLASSI TERZE: la 3 F (primo posto), la 3 B (secondo posto) e la 3 A (terzo posto).

Il campionato scolastico di lettura, promosso e organizzato dalla prof.ssa Carmelita Sapienza, è realizzato dai docenti di lettere della scuola. In linea con le nuove indicazioni ministeriali, hanno consentito agli alunni, attraverso le ore dedicate alla narrativa, di scoprire, amare ed apprezzare la lettura e le grandi opere della letteratura. Non solo per acquisire competenze linguistiche, ma anche per imparare a comprendere testi di genere diverso.

L’obiettivo ultimo è consentire la maturazione personale di ciascuno, allargando gli orizzonti culturali, sviluppando la competenza metodologica, educando alla corresponsabilità. Un vero e proprio torneo con allenamenti, punteggi, classifiche e premio finale, che valorizza il merito, lo spirito di squadra e la sana competizione.

Un’iniziativa con la quale la “Sturzo” continua ad aprire le porte e il dialogo con le altre scuole del territorio, anche di altri ordini e gradi. Oltre alla partecipazione del Secondo Circolo didattico, con quattro classi quinte, da evidenziare, tra i membri della giuria esterna, due docenti di materie letterarie del Liceo “G. Verga – P. Russo” di Adrano: Giuseppina Isgrò e Angela Maria Cantarella. Con loro, pure Clara Neri, docente di lettere dell’Istituto comprensivo “Don Antonino La Mela” di Adrano.

A completare la giuria due giovani laureate in Lettere, Debora Longo e Ilenia Lanza, e due studentesse universitarie, Martina Cantarella e Alessandra Parisi. Ai membri della giuria esterna va il merito di aver contribuito alla crescita umana e culturale degli alunni ed aver favorito l’interesse per la lettura.

Nota di merito, infine, a tutti gli alunni che hanno partecipato alla gara, per il loro comportamento corretto, responsabile e consono allo spirito di gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scuola

Lavori di consolidamento finiti, festoso ritorno degli alunni al plesso “Grassura”

L’assessore Vincenzo Randazzo: «In una ventina di giorni riconsegnate aule sicure alla scuola»

Pubblicato

il

Una festa spontanea all’insegna della gratitudine e dell’accoglienza ricevuta, il ritorno in classe degli alunni del 2° Circolo didattico, plesso “Grassura” di Biancavilla.

La conclusione dei lavori di consolidamento e messa in sicurezza delle aule è stata salutata dai ragazzi della scuola con musiche e messaggi di ringraziamento. Una cerimonia informale.

Presenti la dirigente scolastica Titti Gennaro, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, e due suore dell’Istituto “Maria Ausiliatrice”. Istituto che ha ospitato per poche settimane alcune classi del 2° Circolo.

«È stato fatto un eccellente lavoro di collaborazione – osserva l’assessore Randazzo – grazie al quale, in un ventina di giorni, siamo riusciti a riconsegnare aule sicure alla scuola. Un grazie di cuore va a tutti, a partire dalla Regione Siciliana, che ha messo a disposizione le risorse per rifare solai e controsoffitti. Garantito così un tetto sicuro ai nostri ragazzi ed evitando i doppi turni. Grati anche alla dirigente Gennaro, alle suore, alla dirigente dell’Istituto tecnico industriale, Concetta Centamore, e al sindaco metropolitano Enrico Trantino, da cui dipende l’istituto».

Nell’ampio cortile della scuola, dopo aver cantato “Supereroi”, i giovanissimi studenti della scuola hanno letto messaggi di ringraziamento rivolti al sindaco Bonanno e alle suore salesiane. All’indirizzo di quest’ultime la bellissima lettera firmata dalla dirigente scolastica e da tutti gli insegnanti del plesso “Grassura”: «L’Istituto Maria Ausiliatrice è sempre stato una garanzia di premura e di accoglienza. Grazie per la disponibilità e per la delicatezza con cui siamo stati ospitati… Come amava dire sempre Don Bosco: “Nessuna predica è più edificante del buon esempio”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti