Connettiti con

Chiesa

Nella chiesa dell’Idria un’edicola votiva con la Madona Salute degli infermi

Il parroco: «Quando finirà l’epidemia, i credenti potranno rivolgere un pensiero di ringraziamento»

Pubblicato

il

© Foto di Giovanni D'Agati

Un’edicola votiva con la Madonna Salute degli infermi. Un simbolo –secondo la comunità parrocchiale dell’Idria- per chiedere la fine della pandemia. È stata svelta nella parete laterale dell’edificio sacro, in via Dott. Portale, a Biancavilla.

Dopo la messa di fine anno, il parroco, padre Giovambattista Zappalà, e tutti i fedeli si sono recati fuori dalla chiesa per la benedizione di questa edicola votiva, dedicata alla Madonna.

«Ho accolto la proposta di collocare l’altarino della Madonna Salute degli infermi, affinché –dice padre Zappalà– protegga Biancavilla e tutto il mondo dalla pandemia. Quando finirà l’epidemia, i credenti che passeranno da questa strada molto frequentata, potranno rivolgere un pensiero di ringraziamento alla Madonna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

Covid, padre Giosuè Messina risultato positivo: «Isolato, ma sto bene»

La parrocchia Annunziata specifica che le celebrazioni in chiesa si svolgeranno regolarmente

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Padre Giosuè Messina è risultato positivo al coronavirus. Lo stesso sacerdote, parroco nella chiesa Annunziata di Biancavilla, comunica «che sta bene, per il momento non presenta particolari sintomi».

Ne dà notizia la parrocchia biancavillese, attraverso i propri canali social, specificando che padre Messina «come previsto dalle disposizioni vigenti, si trova in isolamento».

«Ci uniamo alla preghiera –prosegue la nota– per la sua pronta guarigione e di quanti in questo momento si trovano nella medesima condizione».

Padre Messina ha già sentito il Vicario generale, mons. Salvatore Genchi. Le celebrazioni del fine settimana si svolgeranno regolarmente grazie alla disponibilità del clero biancavillese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili