Connettiti con

Politica

Allerta meteo, non è ancora finita: il sindaco Bonanno invita a restare a casa

Disposta la chiusura degli uffici pubblici, vertice comunale con la mobilitazione della protezione civile

Pubblicato

il

«Ho presieduto una riunione operativa al Coc per predisporre gli interventi che riguardano il nostro territorio. Come ha spiegato il capo della Protezione Civile Curcio, arrivato a Catania, un evento avverso è atteso tra giovedì e venerdì. A tutti i cittadini chiedo, quindi, di restare a casa domani e dopodomani. Rinnovo l’appello alla massima cautela. Il pensiero di tutta la città va rivolto alle famiglie delle vittime di questo flagello: il vostro dolore è anche il nostro».

Lo ha dichiarato il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, a margine del vertice comunale con l’apparato della protezione civile. Lo stesso primo cittadino invita i cittadini a restare a casa tra giovedì e venerdì, mentre la Prefettura ha disposto la chiusura degli uffici pubblici nei comuni della provincia.

«Trovandoci di fronte a un evento eccezionale sul piano atmosferico, è opportuno –sottolinea il sindaco– dare ai cittadini dei consigli utili nel caso di alluvione. Salire ai piani alti delle abitazioni, evitando garage e cantine che si allagano per primi, non utilizzare l’automobile, stare lontani da sottopassi e ponti».

«A Biancavilla –dice Bonanno– è stata mobilitata tutta la struttura della Protezione Civile con i dipendenti comunali ai quali si aggiungono i volontari delle associazioni locali. Siamo pronti a intervenire a qualsiasi ora, nel caso ce ne fosse bisogno. La Prefettura di Catania ha aperto un centro operativo per i soccorsi: siamo in contatto nel caso di necessità. Sono certo che prevarrà in ciascuno di noi il senso di responsabilità».

Quanto alla chiusura degli uffici, Bonanno specifica che «saranno garantiti i servizi essenziali, di emergenza e le strutture funzionali al soccorso pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Carmelo Salamone, nuovo direttore amministrativo al Comune di Biancavilla

È vincitore di concorso, formalizzata la sua assunzione: lavorerà allo Sportello per le Attività produttive

Pubblicato

il

Firma del contratto, lunedì si comincia. Il dott. Carmelo Salamone, 36 anni, è il nuovo istruttore direttivo amministrativo del Comune di Biancavilla. Salamone, biancavillese, laureato in Giurisprudenza, è il vincitore del concorso il cui iter si è concluso il 18 marzo scorso. Andrà a rafforzare la squadra di lavoro amministrativa. Lavorerà allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), il soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Il nuovo assunto darà manforte allo SUAP del Comune di Biancavilla al centro di una profonda trasformazione. Sta per partire, infatti, lo SUAP ONLINE, piattaforma digitalizzata per l’accoglimento di istanze, domande, richieste, SCIA, comunicazioni e ogni altra procedura autorizzatoria o comunicativa.

«Al dott. Salamone – afferma il sindaco Antonio Bonanno – ho augurato buon lavoro. Sono certo che darà un contributo di qualità ed efficienza alla macchina amministrativa. La sua assunzione è stata resa possibile dall’apertura dei concorsi che ha permesso al nostro Comune di aprire a nuove forze in sostituzione dei professionisti andati in pensione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti