Connettiti con

Cronaca

Quattro ladri in azione al bar +39: questo video potrebbe incastrarli

Pubblicato

il

ESCLUSIVO. Rubati due slot machine, il registratore di cassa e alcune confezioni di gelati. Biancavilla Oggi pubblica qui un estratto della videosorveglianza.  

 

di Vittorio Fiorenza

Ladri in azione al bar “+39” di zona Scirfi, a Biancavilla. Un locale periferico, praticamente in aperta campagna, molto frequentato da agricoltori e braccianti che ogni giorno percorrono la Sp 44 che porta in zona Rinazze.

Come si vede dalle immagini del sistema di videosorveglianza (di cui pubblichiamo in esclusiva un estratto) sono stati almeno quattro ad agire, tutti con il volto coperto.

Prima hanno effettuato una sorta di “sopralluogo”, a bordo di due auto: una station wagon e una berlina. Poi si sarebbero fatti un giro per accertarsi che non ci fossero presenze di intralcio nella zona.

Una volta ritornati, hanno posizionato un’auto verso l’ingresso del locale e, con una semplice manovra a marcia indietro, hanno forzato la porta, mandando in frantumi la vetrata.

Nonostante la presenza del sistema di videosorveglianza e dell’allarme, che però non si è azionato, i ladri sono riusciti a caricare e portare via le slot machine e il registratore di cassa contenente banconote e monete per circa 150 euro. Dal vano congelatore “spariti” pure i gelati confezionati. Alcune migliaia di euro, il danno complessivo stimato.

Fatta l’amara scoperta, i gestori del bar hanno subito allertato i carabinieri della stazione di Biancavilla, che hanno già avviato le indagini. Dall’esame delle immagini del sistema di videosorveglianza potrebbero emergere elementi utili per risalire agli autori del furto. Probabile che i responsabili dell’azione criminale non siano del luogo e che le auto utilizzate siano state rubate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Abbandono di rifiuti, due vigili urbani beccano una donna “insospettabile”

Gli agenti biancavillesi hanno identificato la cittadina incivile: dovrà pagare una multa salata

Pubblicato

il

Una donna “insospettabile” è stata colta da due vigili urbani di Biancavilla mentre abbandonava sacchetti di spazzatura. I due agenti, tra coloro assunti da poco, hanno provveduto ad identificare la donna, che ora dovrà pagare una salata sanzione. L’episodio è avvenuto nelle ore in cui si stava ripulendo la discarica illegale di via dei Pini.

«È il quadro impietoso del ‘riempi e svuota’ – è il commento del sindaco Antonio Bonanno – cui siamo costretti ad assistere per l’incomprensibile atteggiamento di pochi cittadini che inspiegabilmente non intendono adeguarsi a una regolare raccolta differenziata che proprio a Biancavilla dà i propri frutti con numeri record».

Il primo cittadino definisce «gesti ostili e insensati» le condotte di cittadini che di proposito violano le più elementari regole. La multa elevata alla cittadina incivile possa servire «da lezione –auspica Bonanno – a quei pochi incivili che ancora si rifiutano di aderire alla efficiente raccolta differenziata in tutto il territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti