Connettiti con

Associazionismo

A chi destinare il 5×1000? Ecco le nove associazioni di Biancavilla

Pubblicato

il

dichiarazione-redditi

Sono nove le associazioni accreditate a Biancavilla per potere ricevere ai benefici del 5 x 1000. Tra queste, ci sono pure due circoli ricreativi, che in tempi di difficoltà di bilanci da fare quadrare, cercano così di racimolare qualcosa dalla scelta dei contribuenti di destinare la quota in fase di dichiarazione dei redditi.

L’elenco è stato pubblicato in questi giorni dall’Agenzia delle entrate. Figurano: “La Città invisibile”, il circolo Castriota, il circolo Unione Operai, l’Associazione Croce al Vallone, l’Avis, il nucleo di protezione civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri, l’associazione Diversa-Mente Uguale, “Reload, per un’isola che non isola” e Casa di Maria.

Si può optare di donare il 5×1000, indicando nel modello per la dichiarazione dei redditi 2015, il codice fiscale dell’associazione prescelta. Ecco qui i dati:

Associazione Croce al Vallone 93013410878    

Associazione Diversa-Mente Uguale 93127040876  

Avis Biancavilla 93028230873    

Casa di Maria 93157980876 

Circolo Castriota 80014530879    

Circolo Unione Operai 80025660871    

La Città Invisibile 04732800877    

Nucleo di Protezione Civile Anc 93122250876    

Reload, per un’isola che non isola 93153980870    

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Autismo e riabilitazione: incontro del Lions club a Villa delle Favare

Pubblico di insegnanti e genitori per un tema affrontato da una psicologa e una musicoterapista

Pubblicato

il

“Parliamo di Autismo e Riabilitazione”. È il tema discusso in un incontro a Villa delle favare, organizzato dal Lions club Adrano Bronte Biancavilla, in collaborazione con il 1° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”.

Sono state la psicologa Giuliana Camarda e la musicoterapista e psicomotricista funzionale Marilena Lanzafame ad affrontare l’argomento davanti ad un numeroso pubblico, composto prevalentemente da insegnanti, da rappresentanti dei genitori e soci del club.

A moderare l’incontro, Salvuccio Furnari, referente Gst area catanese, che ha illustrato i punti salienti che riguardano i disturbi dello spettro autistico.

Ha concluso la delegata distrettuale al service Giuseppina Siracusa, che ha presentato il ruolo e le iniziative dei Lions a favore dei soggetti con fragilità, soffermandosi in particolare sulla nascita e del laboratorio di Arti Musive PDG Cesare Fulci di Barcellona Pozzo di Gotto. Proiettato anche un filmato sui lavori svolti ed eseguiti da soggetti affetti da autismo seguiti dal centro.

Intervenuti all’incontro anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, la presidente del Lions Club, Graziella Portale, la dirigente scolastica Alfina D’Orto, e l’assistente sociale Mariateresa Mazza. Quest’ultima, referente area orientale del service, ha introdotto le motivazioni degli obiettivi dell’incontro e le caratteristiche tipiche delle persone affette da autismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti