Connettiti con

Associazionismo

Avis, donazioni in calo ma l’impegno dell’associazione non si ferma

Pubblicato

il

prelievo-sangue

di Vittorio Fiorenza

Il numero dei donatori è di 198 (4 in meno rispetto all’anno precedente) e quello delle donazioni è di 258 (ovvero 17 in meno, se confrontato con i precedenti 12 mesi).

Il 2014, per l’Avis di Biancavilla, non è un anno da ricordare tra i migliori. Anche coloro che hanno effettuato la donazione di sangue per la prima volta sono stati 24, mentre nel 2013 erano stati 35. Persino le predonazioni sono passate dalle 113 del 2013 alle 64 del 2014.

Sono numeri che, comunque, non scoraggiano l’associazione biancavillese, che ha ormai un profondo radicamento nel territorio e svolge la propria azione di volontariato in maniera silenziosa.

Per questo, il direttivo è già impegnato nell’organizzazione dell’annuale “Festa del donatore”, che si terrà, contestualmente all’assemblea dei soci, il 14 febbraio: è stata chiamata, non a caso, “InnamorAVISsimi in Paradise”, anche dal nome del locale in cui avrà luogo.

Quanto al calendario delle donazioni per il 2015, queste le date che bisogna annotare: 18 gennaio, 22 febbraio, 22 marzo, 19 aprile, 24 maggio, 21 giugno, 19 luglio, 30 agosto, 20 settembre, 18 ottobre, 22 novembre, 20 dicembre. I prelievi saranno effettuati presso la sede dell’associazione, in via Garibaldi, con eccezione degli appuntamenti di aprile (parrocchia San Salvatore), agosto (piazza Roma), ottobre (piazza Annunziata) e novembre (parrocchia Cristo Re).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Autismo e riabilitazione: incontro del Lions club a Villa delle Favare

Pubblico di insegnanti e genitori per un tema affrontato da una psicologa e una musicoterapista

Pubblicato

il

“Parliamo di Autismo e Riabilitazione”. È il tema discusso in un incontro a Villa delle favare, organizzato dal Lions club Adrano Bronte Biancavilla, in collaborazione con il 1° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”.

Sono state la psicologa Giuliana Camarda e la musicoterapista e psicomotricista funzionale Marilena Lanzafame ad affrontare l’argomento davanti ad un numeroso pubblico, composto prevalentemente da insegnanti, da rappresentanti dei genitori e soci del club.

A moderare l’incontro, Salvuccio Furnari, referente Gst area catanese, che ha illustrato i punti salienti che riguardano i disturbi dello spettro autistico.

Ha concluso la delegata distrettuale al service Giuseppina Siracusa, che ha presentato il ruolo e le iniziative dei Lions a favore dei soggetti con fragilità, soffermandosi in particolare sulla nascita e del laboratorio di Arti Musive PDG Cesare Fulci di Barcellona Pozzo di Gotto. Proiettato anche un filmato sui lavori svolti ed eseguiti da soggetti affetti da autismo seguiti dal centro.

Intervenuti all’incontro anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, la presidente del Lions Club, Graziella Portale, la dirigente scolastica Alfina D’Orto, e l’assistente sociale Mariateresa Mazza. Quest’ultima, referente area orientale del service, ha introdotto le motivazioni degli obiettivi dell’incontro e le caratteristiche tipiche delle persone affette da autismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti