Connettiti con

Chiesa

Grande festa estiva: tutto pronto per celebrare Maria Ss. dell’Elemosina

Pubblicato

il

Festa Madonna dell'Elemosina 3

È ultimato il programma delle prossime celebrazioni estive in onore di Maria Santissima dell’Elemosina, che si svolgeranno a Biancavilla dal 21 al 30 agosto.

A renderlo noto è il Prevosto, Don Pino Salerno, con il Direttivo dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” e il sindaco Giuseppe Glorioso.

Anche quest’anno, il novenario sarà caratterizzato da un intenso clima spirituale, con la presenza di sacerdoti provenienti da varie Diocesi siciliane che spezzeranno la Parola di Dio per i fedeli. Una festa dell’intera comunità ecclesiale biancavillese che coinvolgerà anche quest’anno i vari movimenti (Cammino Neocatecumenale e Rinnovamento nello Spirito), famiglie religiose (Francescani e Salesiani) e aggregazioni ecclesiali locali (Fraternità “Ecco tua Madre”, Associazione “Figlie di Sant’Angela”, Circolo “San Placido”) confraternite cittadine e associazioni di volontariato (Avis, Croce Rossa, Unitalsi, Fraternite di Misericordia), con la presenza di corali polifoniche delle parrocchie cittadine e di diversi centri siciliani.

«Una festa di tutti e per tutti – spiega don Pino Salerno – nel desiderio di far giungere a ciascuno l’abbraccio della Misericordia del Signore, come raccomanda spesso papa Francesco. Il prossimo Giubileo della Misericordia sarà un momento speciale particolarmente per noi che abbiamo l’onore di venerare la Madre della Misericordia. Ci basta fermarci a guardare gli occhi della nostra amata Madonna dell’Elemosina per pregustare l’amore di Dio, che risana, consola, dona gioia e speranza».

A caratterizzare l’edizione 2015 della festa mariana, infatti, sarà la prospettiva dell’imminente Giubileo straordinario della Misericordia, indetto dal Santo Padre Francesco dall’8 dicembre 2015 al 20 gennaio 2016, e la sua recente Enciclica “Laudato si’”, sulla cura del creato, che impone una riflessione morale sull’importanza del rispetto e della salvaguardia del mondo come casa comune di tutti gli uomini. Sarà un frate francescano, Fr. Massimo Corallo, cantautore, a presentare in forma multimediale i contenuti dell’enciclica lunedì 24 agosto.

Vari momenti di preghiera sono in programma per i giovani, le famiglie, i malati, gli anziani, i bambini e le donne in attesa. Durante il novenario di preparazione, inoltre, saranno raccolti generi alimentari e offerte per le famiglie bisognose.

Ma la Grande Festa Estiva, come si è ormai delineata particolarmente negli ultimi quindici anni, si caratterizza anche per eventi di carattere culturale e sociale. «Il nostro impegno – dice il Presidente dell’Associazione “S.M.E.” Giuseppe Santangelo – è quello di mostrare la bellezza della nostra fede utilizzando anche il linguaggio dell’arte e della musica, per parlare al cuore di ogni uomo e di ogni donna del nostro tempo».

Fratellanza con Piana degli Albanesi
Tra le tante novità del programma 2015 si sottolineano in particolare due appuntamenti: in primo luogo la serata di fraternità e scambio culturale con la Comunità dell’Eparchia di Piana degli Albanesi, venerdì 28 agosto presso Villa delle Favare, nell’ambito della quale verrà presentato il libro della Dott.ssa Graziella Milazzo, edito da Villaggio Maori editore, “Il culto delle Icone”, con l’intervento del Maestro iconografo Arch. Antonio Schiavone di Taranto, che presenterà uno studio sull’Icona della Vergine di Biancavilla. Nella stessa occasione verrà presentata la raccolta di interventi del 2° Simposio sull’Icona della Madonna dell’Elemosina, che si è svolto nell’agosto del 2014. Nel corso della serata il coro di Piana degli Albanesi, in abiti tradizionali, eseguirà alcuni canti tipici arbëreshë.

Il ritorno di Dimitra Theodossiou
L’altro evento, che si inserisce tra le novità più belle di questa edizione, è la “Cantata a Maria, Madre e Regina di Biancavilla” che si terrà sabato 29 agosto all’aperto in piazza Collegiata. Un concerto di musica classica realizzato dall’Orchestra sinfonica “Vincenzo Bellini” del Conservatorio di Catania, diretta dal M° Prof. Giuseppe Romeo, e dal Coro Lirico Siciliano (reduce da un’intensa stagione lirica nei teatri di Siracusa e di Taormina), diretto dal M° Francesco Costa, con le voci soliste di Piera Bivona e Pietro Leanza, e con la partecipazione straordinaria del soprano greco di fama internazionale Dimitra Theodossiou, che eseguirà un omaggio alla Madonna dell’Elemosina, in ringraziamento per una speciale grazia ricevuta (in seguito allo scampato pericolo per l’incendio del traghetto “Norman Atlantic” a bordo del quale viaggiava il 28 dicembre 2014). Tornerà per la terza volta a Biancavilla la Theodossiou, dopo aver conosciuto quasi casualmente la Madonna dell’Elemosina l’anno scorso. Fu per lei (di fede ortodossa) una folgorazione a prima vista. Dopo gli omaggi alla Madonna tributati all’interno della Basilica Santuario l’8 dicembre 2014 e il 19 aprile scorso, stavolta ha scelto di essere presente in occasione della Grande Festa Estiva per manifestare pubblicamente la sua devozione cantando in piazza in onore della Vergine dell’Elemosina. Al soprano l’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” offrirà uno speciale riconoscimento per la sua testimonianza di fede e di amore alla Madre di Misericordia.

Il clou l’ultima domenica d’agosto
Le celebrazioni culmineranno, come da tradizione, l’ultima domenica di agosto, quest’anno domenica 30, con il solenne Pontificale e la Processione della venerata Icona della Vergine dell’Elemosina. Il Pontificale sarà presieduto quest’anno da mons. Giuseppe Marciante, Vescovo Ausiliare di Roma. Mons. Marciante, originario della Diocesi di Catania, cura a Roma una delle zone periferiche con la più alta densità abitativa (il quartiere di Tor Bella Monaca), con tante difficoltà economiche e sociali. Mons. Marciante, in diretta sintonia con Papa Francesco, è impegnato attraverso le parrocchie e altri molteplici centri solidali, ad aiutare i poveri e le famiglie in difficoltà.

Al termine della solenne celebrazione, dopo il rinnovo dell’atto di consacrazione della città di Biancavilla al Cuore di Maria pronunciato dal Sindaco di Biancavilla, seguirà la corale processione dell’Icona bizantina ornata della preziosa manta, realizzata con i numerosi ex voto dei fedeli. Al rientro, omaggio musicale dell’Ensemble del Coro Lirico Siciliano con l’Orchestra di fiati “Arturo Toscanini” di Biancavilla, diretta dal M° Carmelo Galizia.

Da segnalare, ancora, la mostra di icone e opere d’arte sacra che verrà allestita lungo la navata della Madonna dell’Elemosina da domenica 23 al domenica 30 agosto a cura dell’Associazione “Pandora” di Catania. Espongono gli artisti: Giuseppina Cucinotta, Sergio Farruggio, Davide Giuliano, Catena Guarrera, Giancarlo Lauricella, Graziella Milazzo, Daniela Motta.

A patrocinare le varie iniziative è l’Amministrazione Comunale: «È un grande piacere – afferma il Sindaco di Biancavilla, Giuseppe Glorioso – poter sostenere queste iniziative che aiutano la nostra comunità civile a condividere valori culturali e spirituali che possono migliorare il nostro vivere comune. Abbiamo, inoltre, l’opportunità, in questa occasione, di mostrare la bellezza e il senso di ospitalità della nostra città, che deve mostrare sempre più il meglio di sé, come luogo dove si può vivere bene insieme».

L’agenda della festa
Di seguito, una sintesi degli appuntamenti principali per ciascun giorno, rinviando per il dettaglio al programma completo che sarà presto disponibile agli indirizzi www.santamariaelemosina.it e www.lagrandefestaestiva.it:

Venerdì 21 agosto – APERTURA DEL NOVENARIO. Processione interna dell’Icona della Vergine e intronizzazione all’altare maggiore. Al termine della Messa, inaugurazione dell’antica sacrestia capitolare. All’organo il M° Giosuè Garraffo di Santa Maria di Licodia.

Sabato 22 agosto – SERATA PER I GIOVANI. Dalle 22,00 Veglia di preghiera con testimonianze di vita cristiana e missione in piazza Collegiata.

Domenica 23 agosto – FESTA DELLE FAMIGLIE, con le coppie biancavillesi che celebrano 25, 50 e 60 anni di matrimonio. Animazione a cura delle comunità neocatecumenali di Biancavilla. Per gli sposi, i loro parenti ed amici, al termine della cerimonia religiosa, è previsto un momento di festa presso Villa delle Favare, a cura dell’Amministrazione Comunale, con degustazione di prodotti tipici.

Lunedì 24 agosto – PRESENTAZIONE DELL’ENCICLICA “LAUDATO SI’”. Pellegrinaggio della famiglia francescana. Al termine della Messa, riflessione con canti e video a cura di Fr. Massimo Corallo, cantautore, per prendere coscienza dell’importanza di custodire e salvaguardare l’ambiente, dono di Dio per ogni uomo.

Martedì 25 agosto – PREGHIERA PER I MALATI. Con la collaborazione delle Fraternite di Misericordia di Adrano e Santa Maria di Licodia e della Croce Rossa e dell’UNITALSI di Biancavilla, pellegrinaggio in Santuario degli ammalati. Santa Messa e unzione degli infermi. Canti della Corale della Parrocchia “Cristo Re” di Biancavilla.

Mercoledì 26 agosto – PREGHIERA PER LA VITA NASCENTE. Affidamento alla Madonna dei bambini nati nell’anno e dei nascituri con le loro mamme. Consegna dello scapolare benedetto della Madonna dell’Elemosina. Pellegrinaggio della famiglia salesiana e venerazione della reliquia di San Giovanni Bosco, nel bicentenario della nascita. Canti della Fraternità diocesana “Giovani ed Evangelizzazione” di Acireale (Ct).

Giovedì 27 agosto – GIORNATA EUCARISTICA. Esposizione del SS. Sacramento durante il giorno. In serata, Vespri e processione solenne. Animazione a cura dei Chierici del Seminario di Catania. A seguire, Veglia di preghiera e missione ai giovani del GAM (Gioventù Ardente Mariana) fino a mezzanotte.

Venerdì 28 agosto – GIORNATA DI SPIRITUALITA’ E CULTURA GRECO-ALBANESE. Celebrazione della Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo. Al termine, presso Villa delle Favare, scambio culturale con la comunità di Piana degli Albanesi, presentazione del libro “Il culto delle Icone” della dott.ssa Graziella Milazzo e della raccolta di studi del 2° Simposio sull’Icona della Vergine di Biancavilla. Aperitivo di benvenuto e canti tipici albanesi.

Sabato 29 agosto – FESTA DELL’ASSOCIAZIONE “SME” E CONCERTO LIRICO. Celebrazione Pontificale presieduta dal Vescovo Mons. Giuseppe Sciacca, Segretario Aggiunto della Segnatura Apostolica in Vaticano. Ammissione dei nuovi soci dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”, rinnovo della consacrazione di tutti i soci e tesseramento. Canti della Schola Cantorum “S. Marco” di Tremestieri Etneo.

Alle 21, in piazza Collegiata “Cantata a Maria, Madre e Regina di Biancavilla”: Concerto di musica classica dell’Orchestra sinfonica “V. Bellini” di Catania e del Coro lirico siciliano, con la partecipazione straordinaria del soprano greco Dimitra Theodossiou.  Voci soliste: Piera Bivona e Pietro Leanza.

Domenica 30 agosto – PONTIFICALE E PROCESSIONE. In mattinata, raccolta di sangue a cura dell’AVIS in piazza Roma. Messa e discesa dell’Icona dall’altare maggiore. Canti della Corale “Pietro Branchina” di Adrano.

Alle 19 in piazza Collegiata Pontificale presieduto da Mons. Giuseppe Marciante, Vescovo ausiliario di Roma, con la partecipazione del clero cittadino. Atto di consacrazione della città alla Madonna dell’Elemosina pronunciato dal Sindaco, Pippo Glorioso. Processione della venerata Icona della Vergine per il centro storico, con la partecipazione delle confraternite cittadine e delle aggregazioni ecclesiali. Canti della Corale polifonica “Jonia Choir” di Giarre, della corale della Basilica e delle altre corali parrocchiali di Biancavilla. Accompagnamento orchestrale dell’Orchestra sinfonica “Vincenzo Bellini” di Catania. All’organo Vincenzo Benina.

Al rientro, sul sagrato della Basilica, omaggio alla Madonna dell’Elemosina dell’Ensemble polifonica del Coro Lirico Siciliano, accompagnata dall’Orchestra di Fiati “Arturo Toscanini” di Biancavilla. Spettacolo pirotecnico.

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

Suor Cristiana da Biancavilla scrive a Papa Francesco, il Vaticano le risponde

La clarissa del monastero “Santa Chiara” indirizza al Santo Padre due precise richieste

Pubblicato

il

Una lettera indirizzata a Papa Francesco per sottolineare l’importanza degli Angeli Custodi e del buon umore. Una lettera firmata da suor Cristiana Scandura del Monastero “Santa Chiara” di Biancavilla. Parole dolci a cui il Vaticano ha risposto, assicurando la benedizione del Santo Padre.

Suor Cristiana si è rivolta al Papa «con la confidenza di una bimba piccola che sa di essere compresa e amata teneramente dal Padre suo e che perciò è sicura di potergli palesare i desideri che ha nel cuore».

«Desidero dirLe che mi piacerebbe tanto –ha specificato la clarissa biancavillese– che fosse divulgata maggiormente la devozione ai nostri Santi Angeli Custodi, che ben se lo meritano per tutto il da fare che gli diamo, ma che forse oggi sono un po’ trascurati. Pensavo concretamente all’indizione di un anno santo in loro onore o a qualsivoglia altra iniziativa (mi sembra che non sia mai stata emanata un’enciclica sugli Angeli) che permetta ai cristiani di attenzionare di più questo prezioso dono che il Signore ci ha fatto».

«L’importanza del buon umore»

Ma non è soltanto questo il motivo per cui suor Cristiana ha indirizzato la sua lettera a Papa Francesco. «L’altro motivo per cui Le scrivo è questo. Mi piacerebbe tanto –specifica ancora– che si aggiungesse alle 7 opere di misericordia spirituale, un’ottava opera: quella della gioia o del buon umore, intendendo con ciò la capacità, certamente attinta nel Signore, di regalare anche un semplice sorriso a chi ci sta accanto».

Nota per la sua ironia che spesso applica in contributi video che condivide tramite Whatsapp e pubblicati da Prospettive (l’organo di informazione dell’Arcidiocesi di Catania), suor Cristiana Scandura spiega le ragioni di questa richiesta: «Tale desiderio nasce dal fatto che da qualche anno constato che nella nostra società si sta smarrendo la capacità di sorridere e di stupirsi delle cose semplici e dalla speranza di promuovere l’impegno di vivere e promulgare il Vangelo della gioia».

La risposta dalla Segreteria di Stato

Le sue parole sono arrivate in Vaticano. Ed ora, da Roma, su carta intestata della Segreteria di Stato- Prima sezione “Affari generali”, mons. L. Roberto Cona ha inviato una lettera di risposta. Di seguito il testo.

«Con cortese lettera del 23 dicembre scorso, Ella ha voluto indirizzare al Santo padre Francesco espressioni di filiale gratitudine e, rendendolo partecipe della propria devozione agli angeli, ha unito alcuni graditi omaggi. Riconoscente per i sentimenti che hanno suggerito tale gesto, Sua Santità assicura il suo ricordo nella preghiera e, mentre invoca su di lei, sulle consorelle e sulle persone care, per l’intercessione della Beata Vergine Maria, grazie e consolazione divine, per un rinnovato impegno nella diffusione della conoscenza e dell’amore di Gesù Cristo, della Chiesa e del Papa, volentieri imparte l’implorata benedizione apostolica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili