15122017GOODNEWS:

Alta tensione tra i netturbini,
un lavoratore finisce all’ospedale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
tensione-netturbini-uno-accusa-malore

I soccorsi del 118 per operatore ecologico Dusti stamattina al cantiere

di Vittorio Fiorenza

Alta tensione all’apertura del cantiere biancavillese degli operatori ecologici della Dusty. La preoccupazione di perdere il proprio posto di lavoro e di vedere cancellati i propri diritti, in una vertenza sindacale difficile che crea incertezza sul futuro di diversi netturbini, determinano pure divisioni all’interno della stessa categoria.

Questa mattina, vi erano due fronti. Uno che voleva svolgere normalmente l’assemblea, regolarmente convocata. E un altro che, invece, era per una linea più dura, ovvero sospendere totalmente il servizio di raccolta dei rifiuti, che avrebbe aggravato lo stato delle strade del paese dopo due giornate di disagi.

La discussione ha preso una piega di forte tensione. E a farne le spese è stato un operatore, che, già cardiopatico, ha accusato un malore. Si è temuto per lui. Subito è stata chiamata un’ambulanza del 118. Trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla, l’uomo è stato poi stabilizzato ed è tornato a casa con una prognosi di due giorni.

Un episodio che, comunque, conferma il clima esistente tra i lavoratori biancavillesi, disposti ad ogni battaglia pur di difendere la propria posizione. Per le rivendicazioni legittime, rientranti in precedenti accordi siglati a tutti i livelli, le organizzazioni sindacali sono al loro fianco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO