Connettiti con

Fuori città

Rachele Rapisarda vince la coppa del torneo del “Tennis Club Adrano”

Applausi per la piccola atleta biancavillese al “Memorial Luca Carcagnolo” con il patrocinio Lions

Pubblicato

il

Rachele Rapisarda, biancavillese di 12 anni, ha vinto la coppa della seconda edizione del torneo giovanile “Memorial Luca Carcagnolo”. Una festa dello sport, una sana competizione: ancora una volta un evento organizzato dal Tennis club Adrano con il patrocinio del Lions e del Leo club.

Rachele ha vinto la competizione per gli under 14, disputata in maniera avvincente con Antonio Santangelo. Uno spettacolo dato dai due piccoli atleti con la giusta tensione. Ma a dominare è stato il fair play, sottolineato dai ripetuti applausi del pubblico che ha assistito alle finali presso i campetti San Leo.

Negli under 11 Salvo Vinciguerra si è imposto su Bruno Grutta, mentre per gli under 8 è stato Alfio Barbera a battere Mattia Castiglione. Mattia Catalano, invece, ha vinto nella categoria del mini tennis.

«È stato un mix di agonismo e divertimento in memoria di un ragazzo adranita che non c’è più», ha voluto sottolineare il mister Piero Di Fazio. Il riferimento è a Luca Carcagnolo, la cui vita si è spenta in maniera prematura: presenti al torneo la mamma e il fratello. Al loro fianco anche l’assessore Maria Scardina, che ha dato un valore istituzionale all’evento sportivo.

A sostenere l’iniziativa, il Lions club Adrano Bronte Biancavilla. «Questo torneo – ha evidenziato il presidente Giosuè Greco – mi ha dato due opportunità. La prima è stata conoscere la storia di Luca Carcagnolo e ricordarlo con commozione. La seconda riguarda il connubio tra sport e salute, che sta a cuore alla nostra associazione». Associazione rappresenta anche da Salvuccio Furnari, referente Attività di servizio Area catanese del Lions.

Per i piccoli tennisti, l’applauso del pubblico e la consegna delle coppe con le foto di rito. «Vincere e perdere – ha ribadito mister Di Fazio – d sono emozioni che lo sport ci mette davanti. Ma tutti sono stati bravi. L’applauso lo meritano tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

“Non solo danza”, premiate le ballerine della palestra Etna Taekwondo

La realtà associazionistica biancavillese insignita ad Augusta anche del prestigioso “Elite Award”

Pubblicato

il

Il gruppo di danza della palestra “Etna Taekwondo Biancavilla” ha brillato al concorso “Non Solo Danza” ad Augusta, dimostrando dedizione e passione per l’arte della danza. Le giovani ballerine hanno conquistato risultati eccezionali, portando a casa non solo riconoscimenti sul podio, ma anche borse di studio e premi speciali.

La palestra stessa insignita, inoltre, del prestigioso “Elite Award”: un riconoscimento che sottolinea l’impegno e la crescita costante della danza presso la “Etna Taekwondo”. La maestra Elisa Laudani si dice soddisfatta dei risultati ottenuti, rimarcando che il percorso di crescita è iniziato soltanto due anni fa. Rivolgendosi alle sue allieve, ha sottolineato l’importanza dello spirito di sacrificio e dell’amore per la danza per raggiungere livelli elevati.

I risultati ottenuti parlano da soli: Angelica Salvà Gagliolo si è classificata al secondo posto, seguita da Azzurra Battiato, Domiziana Floresta e Arianna Bonaccorso, tutte al terzo posto. Giorgia Lavenia ha raggiunto il quarto posto nella propria categoria. Il successo di ognuna di loro è ancora più straordinario se si considera la competizione accesa di fronte a una giuria composta da rinomati ballerini e coreografi, tra cui Amilcar Moret Gonzalez, noto ballerino di “Amici”, ed Ester Parisi.

Dalla palestra biancavillese non sono mancati i «complimenti a tutte le ballerine per le performance e per aver rappresentato con maestria la palestra Etna Taekwondo Biancavilla. La crescita e il successo della squadra sono un segno tangibile del talento e dell’impegno presenti all’interno della comunità di Biancavilla».

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti