Connettiti con

Chiesa

Don Ambrogio torna al “Sacro cuore” con i ricordi legati a padre Greco

Pubblicato

il

«Semplici e commosse parole con le quali vorrei dire un grazie di cuore alla venerabile e stimatissima parrocchia di Montepalma, alla quale ho dato i primi 5 anni più belli del mio sacerdozio. Un “ben ritrovarci” alla parrocchia del Sacro Cuore che insieme a padre Giovanni Zappalà guideremo come pastori».

Sono le prime dichiarazioni di padre Ambrogio Monforte, appena nominato dall’arcivescovo Salvatore Gristina alla guida della parrocchia Sacro Cuore di Biancavilla, assieme a padre Giovambattista Zappalà. Due ruoli di co-parroci, che il diritto canonico definisce “in solidum”.

Per padre Ambrogio, che finora ha svolto il suo servizio nel quartiere periferico di Misterbianco, si tratta di un ritorno a Sacro Cuore, che è la parrocchia in cui è cresciuto.

«Ancora sarò a Montepalma fino a metà settembre: organizzeremo una celebrazione per poter ringraziare e salutare tutti voi amici e fedeli. Per coloro che a Biancavilla mi accoglieranno –ha scritto sul suo profilo Facebook, postando alcune immagini– mi permetto di ricordare con alcune foto la mia infanzia e crescita al S. Cuore accanto al caro Padre Greco».

Le nomine dei due sacerdoti si inquadrano nelle più articolate decisioni prese da mons. Gristina per la comunità ecclesiale di Biancavilla, che ha visto –come già riferito in dettaglio da Biancavilla Oggi– una serie di turnazioni con riferimento alle parrocchie “Sacro cuore”, “Annunziata” e “Cristo Re”.

LEGGI L’ARTICOLO

Cambi parrocchiali a Biancavilla: ecco le decisioni dell’arcivescovo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

Addio a fra Salvatore Barbagallo: fu docente di liturgia all’Antonianum

Aveva 67 anni: originario di Biancavilla, si era dedicato per tutta la vita al mondo accademico

Pubblicato

il

È morto all’età di 67 anni fra Salvatore Barbagallo della Provincia dei Frati Minori di Sicilia. Originario di Biancavilla, era stato docente di Liturgia prella la Facoltà teologica della Pontificia Università Antonianum di Roma.

Nato il 26 giugno 1956, nel 1992 ha conseguito il Dottorato in Liturgia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo. È stato preside dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor Hominis” e professore di Liturgia presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Autore di saggi, libri e articoli, nel 1996 aveva pubblicato “Iconografia liturgica del Pantokrator”, per i tipi delle Edizioni Pontificium Athenaeum Anselmianum.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti