Connettiti con

Biancavilla siamo noi

Allarme topi a Biancavilla? La mappa (incompleta) degli “avvistamenti”

Pubblicato

il

Allarme ratti in città. Sembra strano al giorno d’oggi assistere a certe intemperie. Vivo come tante altre persone a Biancavilla, citta che ultimamente lascia un po’ a desiderare.

È facile, infatti, imbattersi a certi spiacevoli ospiti indesiderati (indesideRatti, scusandomi per il gioco di parole). Scrivo a nome di tante persone che hanno assistito di recente ad una invasione di topi.

È capitato di vederli passeggiare indisturbati per le vie di Biancavilla. Tutti i principali attori della nostra comunità (sindaco, giunta comunale, addetti alla pulizia, ammesso e concesso che ci sia) non si sono accorti della presenza dei nostri “amici amanti del formaggio”.

Segnalo con grande rammarico che essi sono stati “avvistati” presso le vie del centro storico cittadino (via Mongibello, via Etnea, via Castriota, via Sangiorgio, via Leardo, via Verne, via Marx, via Treves (con annessi cortili), via Fratelli Bandiera.

Ovviamente se mancano altre vie invitiamo pubblicamente i nostri concittadini a segnalarlo.

Da madre di famiglia non nascondo l’angoscia per grandi e soprattutto piccini (figli e nipoti) che spesso potrebbero trovarsi inavvertitamente a contatto con essi.

Non nascondo la mia delusione per questo paese che va a rotoli, invito l’amministrazione comunale (attuale o futura) a prendere seri provvedimenti per la pulizia e l’ordine della nostra città. Buonsenso, se ci sei batti un colpo!!!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. sabino

    30 Aprile 2018 at 21:38

    Visti anche in via Turati. Che tristezza!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Biancavilla siamo noi

«Schiamazzi notturni e strade usate come urinatoi, qui non si può dormire»

Gli abitanti della zona del plesso “Marconi” si rivolgono a “Biancavilla Oggi” e lanciano un Sos

Pubblicato

il

Nemmeno di notte si può dormire in pace. Ci scrivono gli abitanti delle vie che costeggiano il plesso elementare “Guglielmo Marconi” del 1° circolo didattico. Siamo in pieno centro, a Biancavilla e la quiete è soltanto un lontano ricordo.

«Disturbi notturni con schiamazzi fino a tarda notte, musica ad alto volume, c’è chi urina nelle vie e nelle saracinesche dei garage. C’è chi butta lattine, sacchettini, plastica a terra. C’è chi lancia le bottiglie di birra e le rompe a terra».

Questo scrivono i residenti, rivolgendosi a Biancavilla Oggi, nella speranza che possa intervenire qualcuno e ponga fine ad una situazione che è diventata intollerabile.

«È impossibile da vivere questa situazione –viene sottolineato– tutto il vicinato non riesce più a dormire. Si pensava che in inverno questo “casino” si placasse, ma invece persiste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.