Connettiti con

News

Stefania Petyx a Biancavilla per la farsa sull’apertura dell’ospedale

Pubblicato

il

stefania-petyx-all-ospedale

Stefania Petyx a Biancavilla

Stefani Petyx, inviata di “Striscia la notizia”, e l’inseparabile bassotto sono venuti a Biancavilla per un servizio sul nuovo plesso ospedaliero e, in particolare, sulla gara di annunci (tutti disattesi e di cui si è perso il conto) relativi alla conclusione dei lavori e all’inaugurazione.

La redazione della trasmissione diretta da Antonio Ricci ha passato in rassegna gli articoli che sull’argomento ha pubblicato Biancavilla Oggi e il quotidiano “La Sicilia”.

Nei giorni scorsi Biancavilla Oggi è stata contattata da “Striscia la notizia” per avere chiarimenti e delucidazioni sull’iter ingarbugliato dei lavori e sulla continua smania, da vari fronti istituzionali, di annunciare l’inaugurazione della struttura. Annunci puntualmente rivelatisi farlocchi.

Il servizio sarà mandato in onda su Canale 5 tra qualche settimana. La nota inviata col cappotto giallo, dopo alcune resistenze iniziali, è stata accompagnata a visitare l’interno del plesso ospedaliero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Alba

    6 Febbraio 2017 at 20:23

    Dove quel meraviglioso sindaco di Biancavilla con i suoi annunci birichini????? Forse nel 2050 apre l’ospedale nuovo..chissà !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Impennata Covid, a Biancavilla il 30% di casi in più negli ultimi 15 giorni

Sono 183 i biancavillesi con positività al virus: +32 “nuovi ingressi” registrati in due settimane

Pubblicato

il

Non se ne parla, i “bollettini” hanno interrotto la loro periodicità. Ma il Covid non arretra. Anzi, secondo gli ultimi dati verificati da Biancavilla Oggi, nella nostra città c’è –in linea con il trend nazionale– un aumento dei nuovi casi.

Se confrontiamo le statistiche delle ultime due settimane, l’incremento dell’incidenza della positività al coronavirus è balzata di circa il 30%. Se 15 giorni fa, le persone positive a Biancavilla erano un centinaio, adesso quelle registrate sono 183. Nello specifico, i “nuovi ingressi” sono 32, quindi circa il 30% in più rispetto a due settimane fa.

Un salto non indifferente. Ma il dato –riferito al quadro offerto dall’Asp di Catania e dalla struttura commissariale Covid– è da ritenere sottostimato. C’è una realtà sommersa. A causa dei test che si fanno a casa, tanti casi di positività non vengono comunicati ufficialmente o arrivano alle autorità sanitarie con ritardo.

Da qui, la necessità della prevenzione e delle accortezze da seguire quando si frequentano luoghi pubblici. E per chi rientra nel target di età o di “fragili” condizioni di salute, l’opportunità della quarta dose del vaccino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili