Connettiti con

Video

«Amianto-killer a Biancavilla, così è morto mio marito Dino Ingrassia»

Pubblicato

il

Da una tosse secca alla diagnosi di mesotelioma pleurico, fino alla morte all’età di 33 anni. Una vita spezzata, una famiglia distrutta dal dolore, nel giro di pochi mesi, a causa dell’amianto-killer di Biancavilla.

La testimonianza, dagli studi di Tv 2000, è di Giovanna Galizia, moglie di Dino Ingrassia, una delle vittime più giovani causati nel centro etneo dalle fibre di fluoroedenite, assimilabili all’amianto.

Il racconto di Giovanna si aggiunge a quello accorato della mamma di Dino, Giusi Tomasello, riportato da Biancavilla Oggi esattamente un anno fa.

La storia di Dino, idraulico, padre di tre figli e persona stimata a Biancavilla, è servita e serve a scuotere le coscienze dei biancavillesi, spesso distratti e fatalisti su un caso di inquinamento ambientale che ha provocato e continua a provocare decessi senza distinzione di sesso, età e professione.

LEGGI L’ARTICOLO

Madre in lacrime: «Giustizia per mio figlio, morto d’amianto a 33 anni»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Video

Cartolina da Biancavilla: l’Etna dà ancora spettacolo con sbuffi di lava

Ecco la visuale offerta dal palazzo di piazza Sgriccio

Pubblicato

il

La visuale è quella offerta dal palazzo di piazza Sgriccio, a Biancavilla. Ecco ancora un altro spettacolo dell’Etna. Una cartolina di fuoco con le immagini di Gian Marco Rapisarda.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività alle 23.30 circa si è ulteriormente intensificata, generando getti di lava alti fino a mille metri sopra il cratere di sud-est.

Tale attività ha prodotto una colonna eruttiva che si è alzata per diversi chilometri rispetto alla cima dell’Etna.

Durante questa attività ha avuto inizio un altro trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Dalle ore 00.15 si è avuta una repentina diminuzione della fontana di lava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili