Connettiti con

Chiesa

Via Crucis, il gruppo “Sicomoro” in preghiera nella chiesa della Marcede

Pubblicato

il

chiesa-della-mercede

Anche quest’anno, il gruppo “Sicomoro” della parrocchia Annunziata promuove un momento di preghiera nella chiesa della Mercede di Biancavilla, ogni venerdì di Quaresima alle ore 20,00, «col pio esercizio della Via Crucis, tradizione della Chiesa Cattolica che affonda le sue radici fra il XII e il XV sec.».

«Si è scelto proprio di pregare alle ore 20,00, per avvantaggiare -spiegano i promotori- tutti coloro che, impossibilitati in orario pomeridiano per motivi di studio o lavoro, volessero partecipare», scrivono in una nota.

«È anche un modo –proseguono– per valorizzare la bellissima chiesa della Mercede, luogo di culto affrescato da Giuseppe Tamo da Brescia, uno dei nostri piccoli gioielli incastonati nel centro storico della città, gioiello che per il suo valore artistico e storico meriterebbe una particolare attenzione da parte degli organi preposti alla cura di questi edifici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

La reliquia di Sant’Agata portata tra i reparti dell’ospedale di Biancavilla

Un modo per coinvolgere i fedeli -soprattutto ammalati e sofferenti- di tutta la diocesi etnea

Pubblicato

il

La reliquia di Sant’Agata portata tra i pazienti ricoverati all’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Un giro tra i reparti avvenuta con il vicario parrocchiale e canonico organista della basilica di Catania, mons. Giuseppe Maieli. Con lui, anche il cappellano dell’ospedale, fra’ Antonio Vitanza, e il direttore sanitario Mario Patanè.

In occasione della visita, presente anche il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno. Celebrata una messa.

L’iniziativa rientra nell’ambito dei preparativi per i festeggiamenti della patrona di Catania. Un modo per coinvolgere i fedeli -soprattutto ammalati e sofferenti- di tutta la diocesi, di cui Sant’Agata è protettrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.