23092018GOODNEWS:

Processo d’appello per Ingrassia: «Pena a 12 anni con il concordato»

di Vittorio Fiorenza

Fasi finali in Corte d’Assise d’Appello a Catania del processo per l’omicidio di Alfio Longo per mano della moglie Enza Ingrassia, condannata in primo grado a 14 anni di carcere dal Gup Rosa Alba Recupido.

Il procuratore generale Angelo Busacca e la difesa dell’imputata con l’avv. Pilar Castiglia hanno chiesto la definizione di un concordato per una pena definitiva di 12 anni. Il legale della Ingrassia, in tal caso, rinuncerebbe ai motivi d’appello (in primis la richiesta della perizia per l’accertamento dell’eventuale incapacità di intendere e volere dell’imputata).

A marzo, la decisione della Corte sia su questo punto che sull’eccezione di inammissibilità (sollevata dalla Procura genrale) degli atti d’appello delle parti civili: i nipoti e la sorella della vittima, rappresentati dagli avv. Vincenzo Nicolosi e Alfina D’Oca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 COMMENTO PUBBLICATO PER QUESTO ARTICOLO:
Processo d’appello per Ingrassia: «Pena a 12 anni con il concordato»

  1. salvatore ha detto:

    Finalmente giustizia è stata fatta, era ora,non saprei dire se 12 anni siano pochi, ma è già qualcosa.E’ giusto che nessun omicidio rimanga impunito

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO