11122017GOODNEWS:

Glorioso dà indicazione per Chisari ma è fumata nera sul presidente

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

vincenzo-chisari

di Vittorio Fiorenza

Fumata nera per l’elezione del presidente del Consiglio Comunale di Biancavilla, necessaria dopo le dimissioni di Vincenzo Cantarella a poco più di un anno dal suo insediamento. La seduta prevista per scegliere il suo successore, al di là delle formali questioni di carattere burocratico, ha sancito un fallimento per mancanza di accordi nella coalizione del sindaco Giuseppe Glorioso.

Dissidi, divisioni e diversità di vedute che a pochi minuti dall’inizio della riunione hanno convinto tutti a rimandare ogni decisione.

Le azioni messe in atto dal primo cittadino nei giorni scorsi non hanno sortito effetti. Anzi, c’è chi all’interno della maggioranza, pur rifiutandosi di rilasciare dichiarazioni ufficiali, sottolinea come la proposta prospettata da Glorioso sia stata delegittimata.

Il quadro che era stato disegnato era questo: fare dimettere da assessore Vincenzo Chisari e farlo eleggere, essendo pure consigliere comunale, presidente dell’assemblea. Il posto lasciato libero in Giunta sarebbe stato ricoperto dal consigliere Alfio Magra, che da tempo rivendica “visibilità”, mentre Vincenzo Mignemi avrebbe assunto il ruolo di vicesindaco.

Un triplo avvitamento che non è riuscito al sindaco Glorioso. La mossa di quest’ultimo, osteggiata da diversi esponenti di maggioranza, ha comunque minato e continua a minare la solidità dei gruppi che fanno riferimento all’assessore Anthony Barbagallo e al parlamentare Luca Sammartino, tra i quali resta ancora l’idea di indirizzare il capogruppo del Partito democratico, Giuseppe Pappalardo, alla presidenza del Consiglio. Con quali possibilità residue, è ancora da valutare. Palla al centro, i giochi sono da rifare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO