24102017GOODNEWS:

La Via Crucis vivente con il pensiero alle vittime degli attentati in Egitto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
via-crucis-vivente-2017-francescana

Un momento della crocifissione rappresentato in via della Montagna (foto di Antonio Bruno)

La rappresentazione sacra proposta dalla famiglia francescana è giunta alla sua 23esima edizione. Un minuto di silenzio dedicato ai morti del Cairo e di Alessandria.

 

di Alessandro Rapisarda

Un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato in Egitto nella Domenica delle Palme. Questa l’esortazione fatta dal guardiano del convento San Francesco di Biancavilla, fra’ Antonio Vitanza, durante la tradizionale Via Crucis vivente.

Così una rappresentazione della tradizione cristiana si fa portatrice di messaggi attuali. In un clima di raccoglimento, il pensiero è stato rivolto ai 43 morti e ai 119 feriti provocati negli attentati kamikaze al Cairo e ad Alessandria.

via-crucis-vivente-2017-francescana2

(foto di Giovanni Stissi)

Un momento dedicato in via Vittorio Emanuele, di fronte a quel grande crocifisso, a cui Papa Francesco ha affidato le vittime del terrorismo.

La manifestazione, organizzata dall’Ordine francescano secolare e dalla Gioventù francescana, nella quale vengono interpretati i personaggi descritti nei vangeli, è giunta alla sua 23esima edizione e come sempre riscuote una nutrita partecipazione.

La processione, accompagnata dalle letture del Vangelo, ha visto coinvolti una cinquantina di ragazzi, che partendo da piazza Roma e passando da piazza Annunziata, sono poi saliti lungo via della Montagna, dove è stata messa in scena la Crocifissione e Resurrezione, tra i momenti più suggestivi.

Coinvolti anche i volontari della protezione civile, che hanno accompagnato il corteo in tutto il percorso.

via-crucis-vivente-2017-francescana3

Un altro momento durante la processione lungo le vie cittadine (foto di Giovanni Stissi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
Zalando Privé

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO