15122017GOODNEWS:

Fuoco e fumi in zona Sommacco Incendio nella discarica “occultata”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Avevamo già denunciato a gennaio lo scempio ambientale, ma non c’è stato nessun intervento. Il risultato? Per ore, fumi di diossina hanno avvelenato l’aria.

 

di Vittorio Fiorenza

La colonna di fumo nero si vedeva a chilometri di distanza. Il fuoco si è sprigionato (o qualcuno l’ha provocato intenzionalmente) sui cumuli di rifiuti a pochi metri da una casa di contrada Sommacco, a nord di Biancavilla.

Un incendio che ha incenerito sterpaglie, cumuli di spazzatura e copertoni che da mesi, come aveva già documentato Biancavilla Oggi, si trovavano sul posto, senza che nessuno abbia mai pensato di rimuoverli. Il risultato è che per ore fumi di diossina hanno avvelenato l’aria.

GUARDA IL VIDEO

Ecco il “vallone della vergogna”: pure scarti edili in zona Sommacco

Ad inizio anno, avevamo lanciato l’allarme attraverso una denuncia video in cui mostravamo la discarica di questa parte del territorio biancavillese che costeggia la Strada Statale 284: il “vallone della vergogna”, lo avevamo chiamato. Il sospetto è che un vero e proprio strato di immondizia, impastatosi nel corso degli anni con fango e terra, si trovi ancora appena sotto la superficie del suolo. Una vera e propria discarica “occultata”.

C’è un punto in cui si vedevano le tracce delle manovre effettuate dai camion per potere ribaltare il cassone carico di inerti derivanti da lavori dell’edilizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO