16012018GOODNEWS:

Violò la sorveglianza speciale, obbligato al braccialetto elettronico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

massimo-merlo

I carabinieri delle stazione di Biancavilla hanno arrestato Massimo Merlo, 43enne. I militari hanno eseguito così un ordine di espiazione di pena detentiva emesso dal Tribunale di Catania.

L’uomo, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine per diversi reati (dall’estorsione alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti), è stato riconosciuto responsabile di detenzione illegale di munizionamento e violazione della Sorveglianza Speciale. Reati commessi il 15 aprile 2015.

Merlo, infatti, era stato sorpreso da una Volante della polizia, assieme ad un altro biancavillese, nel quartiere Nesima di Catania.

Ora dovrà espiare la pena residua fino al 14 giungo 2016 agli arresti con braccialetto elettronico.

LEGGI L’ARTICOLO

A spasso con pistola e caricatore, arrestati due biancavillesi a Nesima

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO