16122017GOODNEWS:

Scontro tra un’auto e una Vespa,
un giovane ferito nel viale Europa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

incidente-auto-vespa-in-viale-europa2

Il 33enne alla guida del mezzo a due ruote trasportato all’ospedale: non ha riportato gravi conseguenze. Resta aperta la questione sicurezza. Abitanti e titolari di attività: «Qui spesso siamo al buio e l’illuminazione è insufficiente, è una vergogna. Dobbiamo aspettare la tragedia?».

 

di Vittorio Fiorenza

Ancora un altro incidente stradale nel viale Europa. Impatto tra un’auto, una Ford Fiesta, e una Vespa. Ad avere la peggio, il guidatore del mezzo a due ruote, un 33enne.

Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” con un’ambulanza del servizio del 118 per i dovuti accertamenti. Non ha comunque riportato gravi conseguenze.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale per i rilievi. Viabilità interrotta in entrambi i sensi di marcia e traffico veicolare deviato su via Filippo Turati ed altre traverse di viale Europa.

Appena una settimana fa, nello stesso tratto, un pedone era stato investito da un’auto mentre attraversava la strada.

Due episodi in una settimana. Quanto basta per riproporre la questione sicurezza. Gli abitanti e i titolari delle attività commerciali della zona lamentano la scarsa o la frequente assenza di illuminazione pubblica.

«Qui spesso –evidenziano a Biancavilla Oggi– siamo al buio e quando le luci sono accese, l’intensità è insufficiente. Quasi fossimo in un’altra epoca. Da tempo lamentiamo questa situazione ma nessuno ci ascolta. Ne va della sicurezza degli abitanti, dei pedoni, dei bambini e delle attività. È assurdo che certe volte la strada sia illuminata soltanto dalle insegne e dalle luci interne degli esercizi commerciali. È una vergogna: qualcuno intervenga subito. Oppure dobbiamo aspettare la tragedia?».

incidente-auto-vespa-in-viale-europa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO