15122017GOODNEWS:

Davide nella Biancavilla del ’68, nuova fatica letteraria di Anna Stissi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

anna-stissi

Edito da Youcanprint, “Fior di zagara” della scrittrice biancavillese contiene una cornice dettagliata sul paese etneo. Una storia incalzante di minacce, aggressioni, misteri. E un finale con una forte carica emotiva.

 

di Maria Francesca Greco

Una descrizione minuziosa del paese di Biancavilla, dalla chiesa madre al quadro della Madonna dell’Elemosina, dalle feste patronali alle vie del paese. Questa la cornice dell’ultimo libro, dal titolo “Fior di Zagara”, della scrittrice biancavillese Anna Stissi.

Un libro edito da “Youcanprint”, l’ultimo dopo il “Meraviglioso regno di Orion” del 2004, “Angeli spezzati” del 2011, “Figli dell’Eden” del 2012, che l’autrice ha voluto dedicare al padre, ai tempi passati, al paese di Biancavilla e alla sua gente.

fior-di-zagara-anna-stissiUn racconto ambientato nel ‘68, periodo della ribellione e delle proteste, quando il sesso e l’amore venivano cantati come leva da utilizzare per cambiare il mondo e gli uomini.

Il protagonista, il giovane Davide, si ritrova a vivere anch’egli inquieto e in cerca di risposte esistenziali. Viene mandato dal padre in Sicilia da uno zio prete.

L’incontro con Benedetta, figlia di un suo cugino, innesca una strana situazione: minacce, aggressioni e misteri. Ma il loro amore verrà messo a dura prova da molte persone che vorranno dividerli.

Una storia inizialmente lenta che nella seconda parte lascia il posto a un ritmo incalzante dal finale a sorpresa con una carica emotiva non indifferente.

“Fiori di Zagara” già nel 2007 ha partecipato al premio “Laboratorio delle Arti” di Milano per la poesia, narrativa e la saggistica, ottenendo un riscontro positivo da parte dell’organizzatore dell’evento, Domenico Cara, saggista, studioso d’arte e di letteratura, poeta, editore, giornalista pubblicista.

Presentazioni
A Biancavilla, martedì 10 novembre alle ore 16, presso il salone della chiesa “Sacro Cuore”. All’incontro, inserito nel calendario delle attività dell’Accademia della Terza età”, saranno presenti, oltre all’autrice, Alfia Milazzo, scrittrice e presidente della Fondazione “La città invisibile”, e Rosa Lanza, presidente dell’associazione biancavillese, oltre ai soci dell’accademia.

Ad Adrano, giovedì 19 novembre, alle ore16, presso il Palazzo Bianchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO