20112017GOODNEWS:

Progetto “Gender” nelle scuole, a Biancavilla interviene Fratelli d’Italia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

gender

Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale di Biancavilla interviene contro il progetto “Gender” nelle scuole, che tanto sta facendo discutere e dividere, ed invita i genitori biancavillesi a recarsi al palazzo comunale, dove è possibile firmare contro il disegno di legge sull’educazione di genere.

Contrastanti i pareri, molta la confusione, guerra ideologica sul social network. «Il programma –sostengono i militanti biancavillesi di FdI-An– intende sostenere ed impartire
la non-esistenza biologica del genere uomo/donna, l’ipersessualizzazione precoce e forzata degli alunni intesa come educazione sessuale, la non-necessità di una famiglia naturale, ovvero un solo padre e una sola madre. È innegabile che tutto ciò, non sia stato illustrato né reso noto ai genitori».

Da qui l’invito della forza politica a firmare contro il ddl. È possibile farlo, se maggiorenni, recandosi al palazzo comunale di Biancavilla, presso l’ufficio elettorale (dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso l’ufficio elettorale, non oltre il 23 settembre 2015.

«Sarà possibile firmare la petizione –si legge in un comunicato di Fratelli d’Italia– anche presso la nostra sede di Biancavilla, in via Mongibello 8/10, dal lunedì al sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00, grazie al prezioso contributo dei ragazzi del “Mercatino del libro usato”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zalando Privé

1 COMMENTO PUBBLICATO PER QUESTO ARTICOLO:
Progetto “Gender” nelle scuole, a Biancavilla interviene Fratelli d’Italia

  1. Enrico R. ha detto:

    Non è certo un tema facile, e sicuramente non è firmando una petizione o sciorinando frasi come “ipersessualizzazione precoce e forzata degli alunni” che la tematica quanto mai pressante del Gender possa trovare una soluzione. Mi piacerebbe condividere qui un articolo apparso il 22 giugno 2015 su Repubblica, in cui Michela Marzano spiega, in modo chiaro, come debba essere accolta l’educazione e il rispetto alla diversità. Ne segnalo subito un estratto, per poi indicare il link dell’articolo.

    <>

    da: http://www.repubblica.it/cronaca/2015/06/22/news/la_crociata_del_gender_il_fantasma_che_agita_i_cattolici-117439745/

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO