11122017GOODNEWS:

Senza illuminazione e segnaletica: incrocio pericoloso in via Colombo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Blog Biancavilla siamo noi

Vorrei segnalare una situazione di pericolo che esiste tra via Cristoforo Colombo e via Sacro Cuore, dopo l’ultimazione della stazione della metropolita.

In quell’incrocio non è stato rimesso un palo della pubblica illuminazione e manca tutta la segnaletica stradale, cioè i passaggi pedonali e lo stop che erano prima presenti.

Si spera di sollecitare l’amministrazione a ripristinare lo stato della sicurezza. Grazie!

Si veda le due foto allegate.

Francesco Greco

incrocio-pericoloso-via-colombo-via-sacro-cuoreincrocio-pericoloso-via-colombo-via-sacro-cuore2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI PUBBLICATI PER QUESTO ARTICOLO:
Senza illuminazione e segnaletica: incrocio pericoloso in via Colombo

  1. Cinzia ha detto:

    Non capisco perché bisogna arrivare alle segnalazioni pubbliche per risolvere le cose. Se non sbaglio il sindaco sta nei paraggi e quindi cosa fa non si è accorto del problema o c’è bisogno ogni volta di arrivare alle lamentele per risolvere un problema banale (ma importante) come questo?

  2. Vincenzo Greco ha detto:

    Effettivamente questo incrocio è pericoloso. Ricordo che prima dell’installazione
    della nuova illuminazione, proprio nel punto in cui è stata fatta la
    foto in oggetto, c’era un palo della vecchia illuminazione stradale che
    con la nuova non è stato ripristinato, Chiedo agli addetti ai lavori di
    sollecitare chi di dovere, così che venga nuovamente installato il palo
    dell’illuminazione stradale in primis e se possibile, il condizionale è
    d’obbligo, successivamente o meglio allo stesso tempo di ripristinare i
    cartelli stradali e le strisce pedonali. Ciò a prevenire qualsiasi
    incidente a persone e cose. Ringrazio anticipatamente a chi prenderà a
    cuore questa richiesta, di cui è nostro diritto in quanto ogni famiglia
    al mese fa il suo dovere pagando più tasse che altro, ma questo è
    un’altro discorso.., saluti

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO