17112017GOODNEWS:

Con la processione dell’Addolorata l’augurio dei Bianchi a padre Pino

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
padre-pino-salerno-tra-i-bianchi-nella-chiesa-del-purgatorio-con-addolorata

Padre Pino, nella chiesa del Purgatorio, assieme ad una rappresentanza dell’Arciconfraternita dei Bianchi

foto di Alessandro Zappalà

La comunità ecclesiastica biancavillese continua ad essere impegnata in celebrazioni per i 25 anni di sacerdozio del prevosto, padre Pino Salerno.

Dopo la messa solenne in basilica di domenica e in attesa della celebrazione di lunedì 29 con l’arcivescovo di Catania, mons. Salvatore Gristina, un altro momento è stato riservato a padre Pino.

padre-pino-salerno-tra-i-bianchi-nella-chiesa-del-purgatorio-con-addolorata2

Il governatore dei Bianchi, Salvuccio Furnari, con padre Pino Salerno e, alle spalle, la statua della Madonna Addolorata

In coincidenza della giornata della Madonna Addolorata, la chiesa del Purgatorio, nella quale viene custodita la statua in cera e nella quale ha sede l’Arciconfraternita dei Bianchi che la venera, ha ospitato un altro momento dedicato al prevosto.

Padre Pino, peraltro, è il rettore della piccola chiesa di via Vittorio Emanuele, nonché assistente ecclesiastico dei Bianchi.

Così, dopo la messa in chiesa madre e una breve processione della statua dell’Addolorata, che dalla basilica, attraversando piazza Collegiata, è arrivata fino al “Purgatorio”, qui è intervenuto il governatore della confraternita, Salvuccio Furnari.

È stato, il suo, un discorso augurale nei confronti di padre Pino tra una rappresentanza di confrati dei Bianchi. Confrati che hanno voluto donare oggetti di arredi sacri al prevosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zalando Privé

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO